Produttori cereali

Cereali

Il termine cereali non è una voce di classificazione botanica, ma il nome generico che raggruppa le piante erbacee con frutti da cui si può trarre farina. Oltre che le piante, il termine indica i loro chicchi e semi, da cui si ricavano prodotti come la granella. La maggior parte del territorio agricolo italiano è destinato ai cereali; tuttavia la produttività raggiunge buoni livelli solo nel Nord.

In Liguria la morfologia territoriale condiziona pesantemente la natura delle produzioni agricole e quindi l'utilizzo stesso della terra, limitato alla costa e poche regioni dell'entroterra.

Comunque nell’entroterra del levante ligure è presente la coltivazione del Mais denominato quarantino, nonché del mais otto righe. Per entrambe e comunque per tutte le varietà locali presenti nell'entroterra vale il discorso che, essendo state selezionate direttamente dall'agricoltore scegliendo nel proprio campo le pannocchie più belle, ci si trova di fronte ad una popolazione di individui geneticamente differenti. Per tale motivo il mais che chiamano quarantino in val d'Aveto può presentare caratteristiche morfologiche leggermente differenti rispetto a quello della val Graveglia. La cariosside del mais quarantino è di colore giallo intenso (alcune pannocchie si presentano addirittura di colore arancione); la dimensione è medio-grande e leggermente schiacciata ai lati. In base alla quantità e alla qualità dell'amido varia l'utilizzo della granella (alimentazione, industria ecc.). La taglia medio - bassa della pianta oltre che al ciclo vegetativo relativamente breve, permette alla stessa di resistere di più alle condizioni pedoclimatiche del suo tipico luogo di produzione, rappresentato da ambienti a medio elevata quota sul livello del mare e breve stagione calda.