Produttori carni

Carni

In Liguria l'allevamento di gran lunga più diffuso è quello avicolo, seguono l'allevamento dei bovini, quello degli ovini e quello dei caprini. Assai poco diffuso è l'allevamento suinicolo.

Per quanto riguarda le razze bovine vengono allevate principalmente le seguenti, provenienti dalle regioni limitrofe: Bruna, Limousine, Ottonese-Varzese, Frisona, Piemontese, Rendena, e una razza bovina autoctona: la vacca Cabannina. Queste razze hanno in comune una grande capacità d'adattamento al pascolo su terreni di montagna. Vengono allevate per la produzione di latte e carne. Inoltre il territorio del Parco Antola ospita molti pascoli per diverse razze bovine il cui utilizzo  principale è la macellazione. L'allevamento tradizionale prevede un periodo di sette - otto mesi di alpeggio (aprile - novembre) e di circa quattro mesi in stalla (dicembre - marzo), ovviamente dipendenti dalla quantità di foraggio disponibile. L'alimentazione di questi animali è basata principalmente sul pascolo che si svolge prettamente all'interno di un'area protetta regionale, mentre durante i mesi invernali vengono alimentati attraverso l'utilizzo di fieno, provenienti da prati da sfalcio in cui non sono  utilizzati fertilizzanti chimici e di mangime di alta qualità. La metodologia e la cura con cui vengono allevati questi animali sono la garanzia di prodotto finale, la Carne dell'Antola, sano e naturale.

Le razze ovine principalmente allevate in Liguria per la produzione di latte e carne sono la Brigasca, la Massese e la Marrana. 

Prodotti carni